Agricoltura 

 

Nisus 3B

Fungicida a base di solfato tribasico di rame.
Sospensione concentrata.

Dosi e modalità d'uso

DOSI E MODALITÀ DI IMPIEGO

Le dosi per ettolitro d’acqua si riferiscono a volumi di trattamento normali, pari a 1000 l/ha di acqua su colture arboree e 500-800 l/ha di acqua su colture erbacee. In caso di adozione di volumi di trattamento più alti o più bassi, rispettare le dosi per ettaro indicate.

POMACEE (melo, pero, cotogno): contro Cancri e disseccamenti rameali (Neonectria galligena, Phomopsis sp., Sphaeropsis sp.) 650 ml/hl (6,5 l/ha) in 2-3 trattamenti autunnali e/o di fine inverno, a 8-10 giorni di intervallo. Contro Ticchiolatura (Venturia spp.) e Batteriosi 325 ml/hl (3,25 l/ha) a gemma rigonfia; 280 ml/hl (2,8 l/ha) in trattamenti pre fiorali e da fine fioritura (massimo 5 trattamenti ogni 8-10 giorni). Contro Maculatura bruna del pero (Stemphylium vesicarium) 200 ml/hl (2 l/ha) a partire da fine fioritura (massimo 6 trattamenti ogni 7-10 giorni). Contro colpo di fuoco batterico (Erwinia amylovora) 185 ml/hl (1,85 l/ha), a partire da 30 giorni dopo caduta petali, intervenendo a distanza di 7 giorni per un massimo di 8 trattamenti (azione collaterale di contenimento).

DRUPACEE (albicocco, ciliegio, susino, pesco): contro Cancro batterico (Xanthomonas spp.) 650 ml/hl (6,5 l/ha), 2-3 trattamenti alla caduta delle foglie a distanza di 8-10 giorni; contro Bolla (T. deformans), Monilia (Monilia spp.), Fusicocco (Fusicoccum amygdali), Leucostoma spp. e Corineo (Coryneum beijerinckii) 650 ml/hl (6,5 l/ha) durante il riposo vegetativo (massimo 3 trattamenti ogni 12-14 giorni). Contro le batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.) 4-5 interventi durante la fase vegetativa a 100 ml/hl (1 l/ha) ogni 10 giorni (solo su albicocco, susino, pesco).

OLIVO: contro Rogna (Pseudomonas savastanoi), Occhio di pavone (Spilocaea oleagina), batteri (Agrobacterium sp.), Lebbra/antracnosi (Colletotrichum gloesporioides=Gloeosporium olivarum) 470-560 ml/hl (4,7-5,6 l/ha): massimo 3 trattamenti ogni 7-10 gg da inizio sviluppo vegetativo a maturazione frutti.

VITE: contro Peronospora (Plasmopara viticola), Marciume nero (Guignarda bidwelli) 370-470 ml/hl (3,7-4,7 l/ha). Massimo 5 trattamenti ogni 7 giorni in pre-fioritura e da fine-fioritura a pre-raccolta.

AGRUMI: contro Mal secco (Deuterophoma tracheifila), Antracnosi (Ascochyta spp.), Fumaggine (Capnodium spp., Cladosporium spp., et al.), Marciume bruno (Phytophthora spp.) Batteriosi (Pseudomonas syringae) 470-560 ml/hl (4,7-5,6 l/ha): massimo 3 trattamenti ogni 7-10 gg a fine inverno-inizio primavera ed in autunno (invaiatura frutti).

ACTINIDIA: contro Batteriosi (Pseudomonas syringae) 560-650 ml/hl (5,6-6,5 l/ha): 1-2 trattamenti alla caduta delle foglie (ogni 7-10 gg).

NOCCIOLO: contro Necrosi batterica (Xanthomonas corylina), Mal dello stacco (Cytospora corylicola) e Moria (Pseudomonas avellanae, azione collaterale di contenimento) 650 ml/hl (6,5 l/ha) negli interventi autunnali (massimo 2 ogni 12-14 giorni); 185-280 ml/hl (1,85-2,8 l/ha) in quelli primaverili (massimo 3 ogni 7-10 giorni).

NOCE: contro l’Antracnosi (Gnomonia leptostyla) 650 ml/hl (6,5 l/ha) negli interventi invernali (massimo 2 ogni 12-14 giorni); 185-280 ml/hl (1,85-2,8 l/ha) nei trattamenti primaverili-estivi (massimo 3 ogni 7-10 giorni).

ORTAGGI: carota, ortaggi a bulbo (campo); ortaggi a frutto in campo e serra (pomodoro, melanzana, cucurbitacee a buccia commestibile, melone, zucca, anguria), broccoli e cavolfiori (campo), carciofo, legumi freschi con baccello (campo); Ortaggi a foglia ed erbe fresche compresa rucola (campo e serra); contro Alternaria (Alternaria spp), Antracnosi (Colletotrichum spp., Ascochyta spp., Marsonnina spp.), Peronospora (Peronospora spp., Pseudoperonospora spp., Phytophthora spp., Bremia spp., Plasmopara spp.), Ruggine (Puccinia spp., Uromyces spp., Albugo candida), Septoria (Septoria spp.), Cladosporiosi (Cladosporium spp.), Cercosporiosi (Cercospora spp.) e Batteriosi (azione collaterale): 325-370 ml/hl (1,85-2,6 l/ha). Effettuare al massimo 6 trattamenti a cadenza settimanale iniziando al verificarsi delle condizioni favorevoli alle malattie sino in prossimità della raccolta

FRAGOLA (campo): contro Vaiolatura (Mycosphaerella fragariae), Peronospora, Marciume del colletto (Phytophthora cactorum), Antracnosi (Colletotrichum spp.), batteriosi (Xanthomonas fragariae) 370-470 ml/hl (2,35-3 l/ha). Effettuare al massimo 4 trattamenti a cadenza settimanale iniziando al verificarsi delle condizioni favorevoli alle malattie sino in prossimità della raccolta.

PATATA: contro Peronospora (Phytophthora infestans), Alternaria (Alternaria spp.) 370-470 ml/hl. (2,35-3 l/ha). Effettuare al massimo 6 trattamenti a cadenza settimanale iniziando al verificarsi delle condizioni favorevoli alle malattie sino in prossimità della raccolta.

ASPARAGO: trattamenti esclusivamente in post raccolta dei turioni contro Alternaria (Alternaria spp.), Ruggine (Puccinia asparagi), Cercosporiosi (Cercospora asparagi) e Batteriosi: 325-370 ml/hl (1,85-2,6 l/ha); massimo 2 trattamenti ogni 7-10 giorni.

TABACCO: contro Peronospora (Peronospora tabacina), Batteriosi (azione collaterale) 470 ml/hl (2,35-3,75 l/ha). Massimo 4 trattamenti ogni 7-10 gg al verificarsi delle condizioni favorevoli alle malattie.

FLOREALI (campo e serra), ORNAMENTALI (campo e serra), FORESTALI contro Ruggini (Uromyces, Phragmidium spp., Melampsora spp.), Marsonnina brunnea, Ticchiolatura (Diplocarpon rosae, Venturia spp. Fusicladium spp., Marsonnina spp.), Peronospora (Phytophthora, Peronospora spp., Bremia spp.), Cercospora spp., Batteriosi (azione collaterale), Septoria (Septoria spp.), Alternaria (Alternaria spp.), Cancri rameali (Nectria spp.), Antracnosi (Colletotrichum spp., Guingnarda spp., Apiognomonia spp.), Bolla (Taphrina spp.), Cancro del cipresso (Seiridium cardinale). In Floricoltura: 280-370 ml/hl (1,85-2,25 l/ha); su Piante forestali: 370-470 ml/hl (3,75 l/ha). Massimo 4 trattamenti ogni 7-10 giorni al verificarsi delle condizioni favorevoli alle malattie.

 

Composizione

RAME metallico g 15,2 (=193,04 g/l) (sotto forma di solfato tribasico)
Coformulanti q.b. a g 100

Formulazione

Sospensione concentrata

Confezione

10 L

Colorazione

Non colorato

Classificazione

CLP: Attenzione- H 410

Miscibilità

Il prodotto è miscibile con i prodotto fitosanitari a reazione neutra

Tempo di carenza

3 giorni per Carota, Ortaggi a bulbo, Pomodoro, Melanzana, Cucurbitacee a buccia commestibile, Legumi freschi (con baccello);

7 giorni per Ortaggi a foglia ed erbe fresche compresa rucola, Carciofo, Patata, Cucurbitacee a buccia non commestibile (serra), Fragola;

14 giorni per Broccoli e cavolfiori;

21 giorni per Vite;

40 giorni per Pomacee e Drupacee;

20 giorni per le altre colture.

Asparago: trattare dopo la raccolta dei turioni

Registrazione

n. 13518  del 24.01.2007

Prodotto fitosanitario autorizzato dal Ministero della Salute. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione.
Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Iscriviti alla newsletter

Condizioni

Questo sito utilizza cookie rispettando la natura e chi la naviga. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più leggi la cookie policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi