Home > Agricoltura > Agrofarmaci > Fungicidi Rameici > Idrox 20 wg

Idrox 20 wg

Fungicida a base di rame sotto forma di idrossido
in microgranuli idrodispersibili.

Dosi e modalità d'uso

Vite: contro Peronospora (Plasmopara viticola). Azione collaterale contro: Escoriosi (Phomopsis viticola), Marciume nero degli acini o Black-rot (Guignardia bidwellii), Melanosi (Septoria ampelina), Rossore parassitario (Pseudopeziza tracheiphila). Trattamenti cadenzati a 7-8 giorni in funzione preventiva. Utilizzare la dose più elevata in caso di forte pressione della malattia e andamento stagionale molto piovoso. Dosi di impiego: 200-300 g/hl (2-3 kg/ha).

Olivo: contro Occhio di pavone o Cicloconio (Spilocaea oleagina = Cycloconium oleaginum), Piombatura o Cercosporiosi (Mycocentrospora cladosporioides), Lebbra (Colletrotrichum gloeosporioides = Goeosporium olivarum), Rogna (Pseudomonas syringae subsp.-savastanoi), Fumaggine (Capnodium sp., Cladosporium sp. Alternaria sp.). Attività collaterale contro il Marciume delle drupe (Sphaeropsis dalmatica). lntervenire alla fine di settembre – inizio ottobre, dopo la raccolta ed eventualmente dopo la potatura. Dosi di impiego: 230-330 g/hl (2,3-3,25 kg/ha).

Fragola (in campo e in serra): contro Marciume bruno del colletto (Phytophthora fragariae), Vaiolatura (Mycosphaerella fragariae), Maculatura zonata (Gnomonia fructicola), Maculatura rosso-bruna (Diplocarpon earliana), Maculatura angolare (Xanthomonas fragariae). Trattamenti autunno-invernali e alla ripresa vegetativa. Dosi di impiego: 190-240 g/hl (1,9-2,4 kg/ha).

ORTAGGI A FRUTTO:

1.SOLANACEE (in campo e in serra)
Pomodoro: contro Peronospora del pomodoro (Phytophthora infestans), Marciume zonato (Phytophthora nicotianae var. parasitica), Septoria (Septoria lycopersici), Cladosporiosi (Cladosporium fulvum), Alternariosi (Alternaria porri f. sp. solani), Nerume del pomodoro (Alternaria alternata), Necrosi del midollo o Midollo nero (Pseudomonas corrugata), Picchiettatura batterica (Pseudomonas syringae pv. tomato), Maculatura batterica (Xanthomonas campestris pv. vesicatoria). Attività collaterale contro Cancro batterico (Clavibacter michiganensis subsp. michiganensis), Muffa grigia (Botrytis cinerea). Iniziare gli interventi prima della comparsa della malattia e ripeterli secondo la necessità. Dosi di impiego: 250-300 g/hl (2,5-3,0 kg/ha).
Melanzana: contro Marciume pedale del fusto (Phoma lycopersici), Vaiolatura dei frutti o Antracnosi (Colletotrichum coccodes). Attività collaterale contro Marciume molle batterico e Muffa grigia. Iniziare gli interventi prima della comparsa della malattia e ripeterli secondo la necessità. Dosi di impiego 190-250 g/hl (1,9-2,5 kg/ha).

Peperone: Peronospora del peperone (Phytophthora spp). Iniziare gli interventi prima della comparsa della malattia e ripeterli secondo la necessità. Dosi di impiego: 190-250 g/hl (1,9-2,5 kg/ha).

2.CUCURBITACEE CON BUCCIA COMMESTIBILE (in campo e in serra), Cetriolo, Cetriolino, Zucchino

CUCURBITACEE CON BUCCIA NON COMMESTIBILE (in campo), Anguria, Melone, Zucche: contro Peronospora delle cucurbitacee (Pseudoperonospora cubensis), Antracnosi (Colletotrichum lagenarium), Maculatura angolare (Pseudomonas syringae pv. lachrymans). Attività collaterale contro Marciume molle batterico e Muffa grigia. Iniziare gli interventi prima della comparsa della malattia e ripeterli secondo la necessità. Dosi di impiego: 150-200 g/hl (1,5-2,5 kg/ha).

ORTAGGI A STELO (in campo)
Carciofo: contro Peronospora del carciofo (Bremia lactucae). Attività collaterale contro Marciume molle batterico e Muffa grigia. Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 190-250 g/hl (1,15-2,5 kg/ha).

ORTAGGI A FOGLIA (in campo e in serra)
Lattuga, Scarola, Indivia, Cicoria/Radicchio, Rucola: contro Peronospora della lattuga (Bremia lactucae), Cercosporiosi delle insalate (Cercospora longissima), Alternariosi delle crucifere (Alternaria porri f.sp. cichorii), Antracnosi delle insalate (Marssonina panattoniana), Marciume batterico della lattuga (Pseudomonas cichorii), Maculatura batterica della lattuga (Xanthomonas campestris pv. Vitians). Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Impiegare esclusivamente oltre lo stadio di otto foglie. Non impiegare su baby leaf. Dosi di impiego: 190-250 g/hl (1,15- 2,5 kg/ha).

CAVOLI A INFIORESCENZA (in campo)
Cavolfiore, Cavolo broccolo: contro Peronospora delle crocifere (Peronospora brassicae), Micosferella del cavolo (Mycosphaerella brassicicola), Ruggine bianca delle crocifere (Albugo candida). Attività collaterale contro Marciume nero del cavolo (Xanthomonas campestris pv. campestris). Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 190- 250 g/hl (1,15-2,5 kg/ha).

Patata (in campo): contro Peronospora della patata (Phytophthora infestans), Batteriosi. Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 250-300 g/hl (2,5-3,0 kg/ha).

Tabacco: contro la Peronospora del tabacco (Peronospora tabacina). Trattamenti al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia. Dosi di impiego: 200 – 250 g/hl (1,6-2,5 kg/ha).

Composizione

RAME METALLO g. 20
(sotto forma di idrossido)
COFORMULANTI q.b. a g. 100

Formulazione

Microgranuli idrodispersibili

Confezione

1 kg 10 kg

Colorazione

Non colorato

Classificazione

CLP: Pericolo – H 318-H410

Miscibilità

Il prodotto non è compatibile con gli antiparassitari a reazione alcalina.

Tempo di carenza

7 giorni prima della raccolta per ortaggi a foglia (insalate), melone, anguria, zucca e patata;

14 giorni prima della raccolta per olivo, broccoli e cavolfiori;

3 giorni prima della raccolta per fragola, carciofo, altri ortaggi, pomodoro (10 giorno per pomodoro per uso industriale);

20 giorni prima della raccolta del tabacco;

21 giorni prima della raccolta della vite.

Registrazione

N. 16205 del 16.02.2015

Prodotto fitosanitario autorizzato dal Ministero della Salute. Usare i prodotti fitosanitari con precauzione.
Prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.