Home > News > Consigli tecnici > Trapianti piante pomodoro: trattamenti contro la batteriosi
26-04-18 / Consigli tecnici, Fiere / Eventi, Comunicazione, Novità Prodotti,

Trapianti piante pomodoro: trattamenti contro la batteriosi

Si avvicina l’inizio dei trapianti del pomodoro da industria e, come recita il proverbio, “chi ben comincia è a metà dell’opera”.
Manica mette a disposizione degli agricoltori specializzati in questa coltura molte armi per fronteggiare la peronospora e le batteriosi. I primi 3-4 trattamenti sono cruciali per non far partire le malattie e per cercare di ridurre ai minimi termini l’inoculo di batteri.

L’asso nella Manica, ideale per i primi trattamenti, è TUTOR 18-15, prodotto a base di rame da poltiglia bordolese (15%) e fosetyl-Al (18%), il quale coniuga una forte sistemia e un’ottima persistenza dovuta alla poltiglia bordolese.
La strategia anticrittogamica prevede quindi per i primi trattamenti 2-3 interventi con TUTOR 18-15 per stimolare le naturali difese della pianta (grazie al fosetyl-Al) e difendere la vegetazione in accrescimento. Negli intervalli si consigliano 2-3 interventi con CURAME 35 WG o CURAME BORDEAUX per bloccare le infezioni peronosporiche e ridurre la carica batterica presente.

 

Se vuoi più informazioni leggi tutto l’articolo di Fitogest, oppure guarda la Scheda tecnica di TUTOR 18-15.

Share this article

TwitterFacebookLinkedIn