Home > News > Consigli tecnici > Solfato di rame monoidrato, cos’è e a cosa serve
12-06-24 /

Solfato di rame monoidrato, cos’è e a cosa serve

Il solfato di rame monoidrato è una sostanza pura ottenuta dalla disidratazione del solfato di rame pentaidrato neve microcristallino. Si presenta come una polvere bianca che non si impacca, e la formulazione non contiene antimpaccante.

Grazie al processo di disidratazione che allontana alcune molecole d’acqua si ottiene un prodotto con una maggiore concentrazione di rame nello stesso volume movimentato. La concentrazione minima di rame è, infatti, superiore di circa il 40% rispetto alla forma pentaidrata.

Il principale utilizzo del solfato di rame monoidrato si trova in agricoltura come sostanza attiva per la realizzazione di prodotti contenenti sali di rame, come ad esempio i fertilizzanti.

Molto apprezzato è anche in quei processi industriali che richiedono un’elevata concentrazione di rame e che non gradiscono presenza di additivi nel sale rameico. Tra le industrie citiamo l’industria della raffinazione di metalli preziosi o l’industria galvanica per le soluzioni catodiche delle celle rame/zinco; nella realizzazione di materiali speciali utilizzati nell’edilizia per le loro caratteristiche antifungine e antimuffa apportate dalla presenza di piccole quantità di ioni rame.

Share this article

TwitterFacebookLinkedIn