Home > News > Novità Prodotti > Solfato di rame ad uso zootecnico: la purezza è un must
22-07-21 / Consigli tecnici, Fiere / Eventi, Comunicazione, Novità Prodotti,

Solfato di rame ad uso zootecnico: la purezza è un must

Tra gli oligoelementi necessari per la vita e la corretta alimentazione degli animali d’allevamento – in particolare polli, suini e bovini – c’è il rame. Le Autorità ne dettano le corrette dosi per soddisfare le esigenze nutrizionali. È necessario che, gli oligoelementi aggiunti ai mangimi, siano quindi più puri possibile per far sì che la nutrizione degli animali sia sana ed equilibrata così da aumentare il livello qualitativo del prodotto finito dell’industria alimentare. Nell’ottica della chimica verde e del rispetto per la natura che Manica persegue da sempre, ci siamo posti l’obiettivo di realizzare un prodotto zootecnico, necessario per apportare un oligoelemento fondamentale alla corretta crescita di molti animali da allevamento, con tenori di inquinanti molto al di sotto di quanto prescritto dai regolamenti in vigore. Prestiamo massima attenzione alle specifiche del nostro prodotto e spingiamo l’asticella sempre più in alto. In Manica vogliamo che i tenori degli inquinanti siano al di sotto dei limiti imposti per legge.

Come viene prodotto l’oligoelemento solfato di rame pentaidrato Manica utilizzato nella mangimistica di tutto il mondo?

Il SOLFATO di RAME ZOOTECNICO è il risultato di un accurato processo di selezione di tutte le materie prime che entrano nel ciclo produttivo per garantire additivi alimentari di elevatissima qualità, adatto alle esigenze di rintracciabilità dell’industria zootecnica.

Il nostro rame è rigenerato e 100% italiano, la materia prima infatti proviene solo da fornitori certificati che ne garantiscono l’elevata purezza, i tenori di altri metalli sono bassissimi ed i controlli sulla qualità delle materie in ingresso sono continui.
Le specifiche richieste sono molto stringenti e il solfato di rame Manica si mantiene ben al di sotto di tutti i livelli massimi di impurezze consentiti per legge. Siamo coscienti del fatto che se la catena alimentare ha un principio di elevata purezza anche gli alimenti che arrivano sulle nostre tavole saranno qualità maggiore.

Share this article

TwitterFacebookLinkedIn